Bologna, Confesercenti dice no all’ outlet “Cittadella della moda” ai Prati di Caprara

Sono in corso accordi tra la multinazionale tedesca ECE, il Bologna F.C. e Invimit Sgr, proprietaria dei Prati di Caprara Ovest, per la costruzione di quella che viene definita impropriamente dalla stampa locale “la cittadella della moda”.

Si tratta di un progetto di forte impatto ambientale, e con un notevole consumo aggiuntivo di suolo su un’area verde, che andrebbe ad avere effetti estremamente negativi sui negozi della zona Saffi, ancora caratterizzata da una articolata rete di negozi di vicinato al servizio della comunità locale e peraltro già fortemente provata da una fortissima crisi economica e dei consumi.

E’ evidente che un enorme centro commerciale dotato di parcheggi interni raccoglierebbe una clientela interessata esclusivamente all’outlet, impoverendo le attività già esistenti sul territorio e mettendone a repentaglio la stessa esistenza.

Inoltre si andrebbero ad aggravare ulteriormente le problematiche legate alla viabilità ed al traffico intenso che già interessano l’area.

E’ ipotizzabile che il centro possa venire costruito secondo i criteri di Adigeo, ipermercato nella periferia di Verona con circa 140 negozi di abbigliamento, intimo, casa-regali-tempo libero, gioiellerie, ottica-salute-bellezza, scarpe-pelletterie-accessori, articoli sportivi, elettronica e telefonia, articoli per l’ infanzia (per una superficie complessiva di oltre 40 mila mq). Conterrebbe inoltre un grande supermercato, e servizi quali bar, ristorazione e lavasecco.

Su questo progetto la Confesercenti di Bologna esprime forte contrarietà ed unisce la sua voce a quella degli operatori commerciali, dei cittadini della zona e del Comitato ” Rigenerazione non Speculazione”.

Vogliamo pertanto con forza DIRE NO all’ennesima concessione offerta alla grande distribuzione in una zona ad altissima densità di ipermercati.

Ultima modifica il Martedì, 29 Maggio 2018 09:43

Visite: 113

Cescot e Confesercenti Cesenate avviano un corso gratuito per farsi trovare in rete

Presso la Confesercenti di Mercato Saraceno, si svolgerà nei prossimi giorni un corso gratuito dedicato agli imprenditori del commercio e dei servizi su Come farsi trovare in rete. Il percorso è organizzato da Cescot Cesena e Confesercenti Cesenate con il titolo “E Commerce: strategie per affrontare la vendita internazionale” ed è cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo e dalla Regione Emilia-Romagna. Il numero dei partecipanti è ristretto e rivolto a 14 operatori, figure chiave dei settori del commercio e dei servizi di imprese della regione e si pone l’obiettivo di far conoscere e utilizzare le metodologie del commercio digitale in un’ottica di mercato globale. Durante il percorso, otto incontri pomeridiani, gli imprenditori allievi conosceranno le opportunità del commercio on line, strumento di crescita e di promozione, acquisendo le competenze tecniche necessarie per gestire gli strumenti. Sono previste, infatti, esercitazioni pratiche su dispositivi mobili. Interverranno Nicoletta Tozzi, formatrice esperta in marketing strategico e professional coach e Tiziano Delvecchio, formatore e consulente informatico esperto in network marketing. Per informazioni: tel. 0547/415155 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. “Continuiamo nella media vallata del Savio - commenta Gianpiero Giordani, responsabile della sede locale della Confesercenti Cesenate – un percorso che ha visto tempo fa altri corsi legati al marketing e allo sviluppo del territorio, particolarmente apprezzato dai numerosi partecipanti”. “In sinergia con gli enti locali e alcune associazioni culturali locali – prosegue Giordani - sarebbe importante, come abbiamo già proposto, arrivare alla realizzazione di un piano articolato, per un vero e proprio piano che porti alla crescita del turismo e della promozione territoriale e commerciale di questa zona”. “Resta sempre aperta poi – conclude il responsabile locale della Confesercenti Cesenate – la nostra proposta di realizzare un progetto di informazione turistica diffusa nei negozi e nei pubblici esercizi. A questo ora si aggiunge il tassello fondamentale per attivare azioni legate ai sistemi informatici, per farsi trovare meglio in rete e svolgere una promozione più proficua e attenta del commercio e del territorio”.

Ultima modifica il Giovedì, 29 Marzo 2018 11:56

Visite: 262

Bell’Italia: 3^edizione a Ravenna il 30-31 marzo e 1-2 aprile 2018

Venerdì 30 Marzo 2018 “Bell’Italia” compie la sua quarta tappa del 2018 a Ravenna: un viaggio iniziato nel 2006 alla scoperta dei sapori dei prodotti tipici provenienti da tutte le regioni d’Italia. Un percorso sensoriale accolto per la seconda volta nel cuore di Ravenna. Da venerdì 30 a lunedì 02 Aprile 2018, Confesercenti e la società di organizzazione eventi Explicom accompagneranno il pubblico e gli esperti, i giornalisti e gli appassionati in un viaggio alla scoperta della cultura enogastronomica, delle tradizioni culinarie e alimentari di ogni città italiana. L’evento è organizzato con il patrocinio del Comune. La manifestazione, giunta a Ravenna quest’anno per la terza edizione, ha l’obiettivo di promuovere la cultura enogastronomica italiana. Come? Trasformando la storica piazza del Popolo e la nuovissima piazza Kennedy in un “unico, grande salone del gusto”. Attraverso, degustazioni, mostre mercato e spettacoli il pubblico diviene il protagonista di questo viaggio alla scoperta della straordinaria ricchezza che conserva la produzione agro alimentare italiana e non solo, questa terza edizione si allargherà anche in piazza XX Settembre dove aziende locali proporranno facendo assaggiare la loro produzione. Alla conferenza stampa di presentazione dell’evento sono intervenuti Massimo Cameliani, assessore alle Attività produttive, Mauro Tagiuri, presidente comunale di Confesercenti, Davide Berton di Explicom, Riccardo Ricci Petitoni, responsabile settore Commercio e centro storico della Confesercenti. “Bell’Italia – ha detto l’assessore Cameliani - si inserisce a pieno titolo tra gli obiettivi di questa amministrazione, declinando valorizzazione dei prodotti tipici del territorio locale e nazionale, affermazione di piazza Kennedy quale vetrina e cornice di eventi di qualità, promozione delle piccole e medie imprese, tessuto portante della nostra economia. Pertanto non posso che esprimere soddisfazione per una proposta ricreativa che costituisce anche un esempio di operatori locali in grado di lavorare in rete e in sinergia e che, nell’anno dedicato al cibo, può far felici tutti, ospiti, turisti e residenti; la manifestazione si svolge per la prima volta in concomitanza con le festività pasquali, le quali, per tradizione, segnano l’apertura ufficiale della bella stagione anche dal punto di vista turistico e commerciale”. Mauro Tagiuri evidenzia “l’impatto positivo che una grande manifestazione come questa possa avere sulle attività del Centro Storico, vista anche la trade union fra le principali piazze cittadine, a cui si aggiunge quest’anno Piazza XX Settembre, completando così la passeggiata che unisce Piazza del Popolo a Piazza Kennedy. Di valore è anche il rapporto con tante imprese del territorio, che saranno presenti negli stand insieme ai colleghi delle altre regioni, oltre alla collaborazione con diversi ristoranti che per l’occasione hanno previsto un piatto dedicato”. Bell’Italia, come sempre, fa infatti della sinergia con il territorio un elemento di valore, per questo anche quest’anno sarà presente un circuito gastronomico per assaporare le eccellenze locali nei ristoranti e negozi del centro storico: vogliamo segnalare in particolare l’Osteria dei Battibecchi, il ristorante Il Roma, il ristorante Fellini Scalinocinque La Luna di Pane Food & Wine, attività in cui sarà possibile gustare una proposta tipica. Segnaliamo inoltre con piacere ed orgoglio la presenza delle attività locali fra gli stand della manifestazione: Aglio Nero Fermento, Birreria DeliRA, piadineria Denise, il food truck di Vino al Vino e Naturalmente Burger. Negli oltre quaranta stand si possono trovare i prodotti tipici: dallo speck tirolese al pecorino sardo, dai cannoli siciliani alla piadina romagnola, dal lardo di colonnata al tartufo d’alba… “Bell’Italia”, infatti, è una vera e propria mostra mercato di prodotti tipici regionali dedicata a tutti i golosi e agli amanti del prodotto tipico di qualità. I protagonisti dell’evento sono gli stessi espositori che trasformeranno il centro di Ravenna in un “Gustoso percorso” attraverso il quale scoprire il meglio delle produzioni alimentari tipiche regionali. La filosofia dell’evento è quella di unire la qualità dei prodotti con la tradizione culinaria delle nostre terre e le novità del mercato; un’occasione per degustare e acquistare prodotti alimentari di qualità. Anche quest’anno media partner della manifestazione sarà Radio Studio Delta, con una diretta radio in Piazza Kennedy sabato 31 marzo dalle 15:00 alle 19:00 Per venerdì 30 marzo, alle 11,30, in piazza Del Popolo è previsto il taglio del nastro. Eventi dal venerdì alla domenica: RICETTE DA GOURMET: Uno chef offrirà una lezione speciale e una ricetta che eseguirà nel laboratorio, il tutto accompagnato dalla spiegazione di provenienza, tipicità e qualità dell’alimento; in questa edizione siamo lieti di ospitare lo chef Pierpaolo Spadoni. Degustazioni itineranti Lezioni di gusto Aperitivo consapevole Prossima tappa: PADOVA – centro storico – 12-13-14-15 aprile 2018 co 12-13-14-15 aprile

Ultima modifica il Giovedì, 29 Marzo 2018 11:28

Visite: 273

Ferrara: serata informativa per gli associati nuove regole sulla privacy

Giovedì 29 marzo 2018 – ore 20.30 presso la sede Confesercenti Ferrara Parleremo insieme degli impatti sulle aziende del nuovo regolamento sulla privacy e nello specifico: • Novità e adempimenti del nuovo regolamento europeo – Milena Nappo, Studio Legale • Il mito del GDPR: le cose da non chiedere mai (e nemmeno sentirsi dire) dal proprio consulente – Massimo Mangolini, Sales Manager, Next Data snc • Il Cyber Risk come elemento di gestione (e prevenzione) degli incidenti informatici – Dr. Nicola Conti, Privacy & Security Officer, Next Data snc Al termine breve illustrazione dei servizi e delle soluzioni che l’Associazione si appresta ad offrire ai propri Associati Si prega di dare conferma di partecipazione all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al tel. 0532 778502

Ultima modifica il Giovedì, 29 Marzo 2018 11:30

Visite: 277

Nuovo piano del Trasporto Pubblico Metropolitano e tram

In relazione al progetto del Piano di Trasporto Pubblico Metropolitano nel cui contesto si inseriscono la definizione di quattro nuove linee di tram, Confesercenti Bologna afferma che seppure con forte ritardo tale piano recepisce la richiesta di potenziamento del servizio di trasporto pubblico che oggi non è in grado di rispondere alle richieste e alle esigenze di cittadini, turisti e imprese. Nel merito Confesercenti non è oggi nelle condizioni di esprimere un giudizio che è demandato alla partecipazione alla fase di confronto che si aprirà il prossimo 15 marzo, e alla fase di ascolto dei commercianti associati. In particolare va posta grande attenzione al servizio e al passaggio nel centro storico della città che deve favorire maggiori opportunità di accesso limitando i disagi della fase di realizzazione dell’intervento. Confesercenti Bologna chiede alla Amministrazione Comunale e alla Città Metropolitana, che tale progettazione si inserisca in un sistema dei trasporti che tenga assieme anche il tema della sosta, del carico scarico merci per le attività,dei Tdays , dei progetti di pedonalizzazione di alcune vie del centro, per favorire la creazione di un centro storico vivibile e accessibile, capace di favorire la crescita turistica e commerciale della città in un contesto ambientale più attraente.

Ultima modifica il Giovedì, 29 Marzo 2018 11:24

Visite: 263

Sottocategorie

©Confesercenti Emilia Romagna