Assohotel: Ravenna, stagione al ribasso. Per risollevare la stagione serve un agosto sorprendente

"Per risollevare la stagione serve un agosto sorprendente" Donati (Assohotel): «Prenotazioni ancora a rilento. Sentiti i colleghi dai lidi nord fino a Pinarella, non so se quest'anno riusciremo a far quadrare i conti» L'andamento della stagione turistica sui lidi è terreno di scontro politico. La polemica è scoppiata alla vigilia della festa del patrono di Ravenna. Sulle località della costa, lunedì sera, sono andati in scena i fuochi d'artificio, ma anche a Palazzo Merlato non si scherza. Samantha Tardi, consigliera comunale di CambieRa, attacca l'amministrazione. «A tré anni dalla nomina del nuovo volto della giunta De Pascale-dice Samantha Tardi-, ci ritroviamo con un misero pugno di mosche in mano. Continuo a pensare alle decine di migliaia di euro di soldi pubblici spesi per il famoso bando sulla riqualificazione e il rilancio dei 9 lidi, per tramite delle relative scontatìssime vocazioni, rivelatesi definitivamente, dati i risultati e le scelte politiche che ne sono derivate (cioè lo zero assoluto), la classica cambiale a credito post elezioni: una presa in giro bella e buona nei confronti di tutta la cittadinanza ravennate». Si spera in agosto Le difficoltà vissute in questi giorni sul fronte turistico erano state anticipate circa un mese fa, in un'intervista al Corriere Romagna, da Filippo Donati, presidente di Assohotel Confesercenti. Già a fine giugno Donati aveva lanciato un campanello d'allarme lamentando il calo dei turisti stranieri. «A distanza di un mese purtroppo non ci sono state inversioni di rotta e la preoccupazione degli albergatori cresce - commenta Donati -. Non so se quest'anno riusciremo a fare quadrare i conti. Mi sono confrontato con molti colleghi, dai nostri lidi nord fino a Pinarella. Per risollevare la stagione servirebbe un agosto sorprendente; per ora però siamo indietro con le prenotazioni. Per i primi di agosto ci sono ancora tante stanze libere. Non è detto che non si faccia il pienone, ma sono lontani i tempi in cui già a giugno non si trovava un posto libero per agosto. I mercati sono cambiati e il nostro territorio si trova a fare i conti con un prodotto maturo. C'è un problema evidente di fronte al quale dobbiamo reagire. Riccione e Cesenatico si stanno già ripensando, puntando sulla tipicità del territorio, dell'enogastronomia e del sistema Romagna». Il nodo dell'isolamento Donati sottolinea poi la questione infrastrutturale: «Abbiamo fatto un grande balzo in avanti per la mobilità su rotaia, con collegamenti frequenti sulla linea Bologna-Ravenna. Rimane invece critica la situazione stradale; senza la realizzazione del passante di Bologna, viviamo un grande handicap. Per raggiungere dal Nord la nostra riviera, tra Modena e Bologna si rischiano code interminabili in autostrada». Vacanze sempre più brevi Maurizio Rustignoli, presidente della cooperativa Spiagge Ravenna, sottolinea che la tendenza a fare vacanze più brevi è un fenomeno mondiale: «Dobbiamo sforzarci per promuovere pacchetti in grado di prolungare la sosta nei lidi - dice -. Abbiamo weekend con grandissimi numeri sulle spiagge; dobbiamo convincere i turisti a rimanere più a lungo puntando su eventi di grande richiamo, sulla bellezza della città d'arte e anche su Mirabilandia, che continua a essere fattore di grande attrazione». Dobbiamo convincere i turisti a restare più a lungo puntando su eventi, città d'arte e Mirabilandia» Maurizio Rustignoli Coop Spiagge Zero assoluto dopo il bando sul rilancio dei nove lidi, per tramite delle relative vocazioni» Samantha Tanfi CambieRà Prenotazioni a rilento anche per agosta la preoccupazione degli albergatori cresce dopo II maggio funestato dal maltempo A sinistra FUppo Donati ; a destra Maurizio Rustignoii Fra le attività che possono beneficiare del contributo regionale anche camping e strutture alberghiere. Stralcio da CORRIERE ROMAGNA DI RAVENNA E IMOLA
©Confesercenti Emilia Romagna
INFORMATIVA:
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
MAGGIORI INFORMAZIONI ACCETTO