Assoviaggi ER: bene direttiva europea pacchetti turistici

Relativamente agli incontri svoltisi nei giorni scorsi al MIBACT sul recepimento della nuova Direttiva europea sui pacchetti turistici UE 2302/2015 Assoviaggi Confesercenti Emilia Romagna condivide pienamente le osservazioni svolte unitariamente da Assoviaggi nazionale con le altre Associazioni del settore sull’intermediazione dei viaggi e particolarmente sui temi della centralità e della professionalità dell’Agente di viaggio, sull’ambito di applicazione della Direttiva e sul rispetto delle regole da parte delle onlus.

 

  Su questo aspetto il Presidente regionale Assoviaggi-Confesercenti, Amalio Guerra, sostiene “le organizzazioni senza fini di lucro e le associazioni non professionali dovranno rispettare quanto indicato nella normativa europea in merito all’organizzazione dei viaggi e cioè non più di due volte l’anno. Tale disposizione deve essere recepita da tutte le Regioni.

 

Chi non vuole limitazioni deve adeguarsi a tutte le norme vigenti nel settore e diventare ufficialmente un agente di viaggio.

Le regole devono essere uguali per tutti.

 

Riguardo alla garanzia contro l’insolvenza, un settore delicato è quello dei viaggi scolastici: auspichiamo che il MIUR-continua Guerra- dia indicazione agli istituti scolastici affinchè si rivolgano solo ai professionisti autorizzati chiedendo l’attestazione documentale della garanzia e degli altri requisiti a tutela delle famiglie e degli studenti”

©Confesercenti Emilia Romagna